5 motivi di merda per combattere il razzismo

Un certo tipo razzismo, sotterraneo, non necessariamente aggressivo, che in realtà potremmo definire come “campanilismo etnico” (al dichiarato scopo di sembrare meno imbecilli) lo hanno un po’ tutti. Tutti, di qualunque colore, perché ognuno è portato automaticamente a solidarizzare con chi avverte più vicino a sé; l’essere umano – si sa – è un animale visuale. Però, appartenendo noialtri a una specie dotata delle cosiddette … Continua a leggere 5 motivi di merda per combattere il razzismo

Articolo evidenziato

La sfortuna di Camilla (1)

Da un po’ di tempo, Camilla viveva in uno stato d’inquietudine costante. Nessuno lo avrebbe immaginato, incrociando quella ragazza come tante, mentre camminava a passo svelto per la strada con l’aria di chi sa perfettamente dove sta andando e come arrivarci. Eppure, a dispetto dell’abbigliamento preciso, dei modi decisi e del delicato trucco curatissimo, ogni mattino riemergeva dal sonno per tuffarsi in una veglia che … Continua a leggere La sfortuna di Camilla (1)

SEI BRUTTA

Me lo sento dire di continuo, non so voi. Girato in tutti i modi possibili: mi accusano di “scarsa avvenenza”, sostengono che io “crepi gli specchi”, ipotizzano che “nessun uomo ti guarderà mai”. Succede spesso. Accade con matematica puntualità ogni volta che, dopo qualche scambio, il mio interlocutore nella discussione social di turno, rimane senza argomenti. Tipicamente, un maschio. Non si fa una domanda su … Continua a leggere SEI BRUTTA

Sono razzista ma non ci vivrei

Sono razzista molto razzista. Forse più di altri: gli stranieri sono arrivati in coda alla classifica del mio razzismo personale. Prima sono arrivati gli abitanti delle frazioni del mio comune (“Da dove viene quel bambino? Perché sta a scuola qui se qui non abita?”); poi è stato il turno degli accenti diversi dal mio (“Ma come parla quello?!”); infine i fidanzati: non ne ho mai … Continua a leggere Sono razzista ma non ci vivrei