Articolo evidenziato

Il corpo sbagliato – 1

Lascio cadere i vestiti sul pavimento, entro nel box doccia, guardo verso il basso e tutto quello che mi provoca fastidio a vedersi, lo fa perché qualcuno mi ha insegnato a vergognarmene. I piedi. A parte essere un numero 42-43, non hanno una forma femminile. Lo so da quando ho undici anni perché ci tenne a comunicarmelo tale M. un giorno d’estate, nel campo da … Continua a leggere Il corpo sbagliato – 1

Sono razzista ma non ci vivrei

Sono razzista molto razzista. Forse più di altri: gli stranieri sono arrivati in coda alla classifica del mio razzismo personale. Prima sono arrivati gli abitanti delle frazioni del mio comune (“Da dove viene quel bambino? Perché sta a scuola qui se qui non abita?”); poi è stato il turno degli accenti diversi dal mio (“Ma come parla quello?!”); infine i fidanzati: non ne ho mai … Continua a leggere Sono razzista ma non ci vivrei